Lisboa

Foto 20-09-15 17 03 12

Annunci

Amatrice mi ha canonizzato

Nonostante le mie riconosciute  manie di presenzialismo, mentre a Roma avveniva questo in occasione della canonizzazione  dei papi Giovanni Paolo II e Giovanni XXIII

Schermata 2014-04-27 alle 20.00.07

ho avuto la sana idea di ritirarmi qui, tra il Parco Nazionale del Gran Sasso ed i Monti Sibillini.

IMG_5244

Perchè va bene che in quel marasma di pellegrini di storie da raccontare ne sarebbero uscite fuori a palate, ma la santità di cui mi sentivo inebriato mi ha portato altrove, lontano dai porporati poteri forti.

C’è una chiesa a più di 1000 metri di altitudine a cui si arriva attraverso una stretta e ripida strada di montagna e soprattutto solo se accompagnati da qualcuno esperto del luogo. Si tratta del Santuario dell’Icona Passatora, eretta intorno al 1480, antichissima.

La particolarità di questo santuario sono gli interni, e non solo perchè sono INTERAMENTE affrescati, ma perchè la maggior parte di questi sono cosiddetti “ex-voto”, ovvero realizzati su commissione in seguito a qualche grazia ricevuta.

IMG_5250

E la semplicità di queste storie sono meravigliose, soprattutto se a raccontarle è il sagrestano Don Luigi  a cui, da come controllava ripetutamente l’orologio, abbiamo fatto fare tardi ad un importante appuntamento che sosteneva di avere ad Amatrice…

 

Ecco l'appuntamento a cui Don XXX stava scappando...

Ecco l’appuntamento che Don Luigi non vedeva l’ora di raggiungere…

I veri miracoli non sono le presunte guarigioni di Karol Wojtyla, ma quanto questi signori sono stati capaci di tirare fuori da quei pentoloni.

Già, perchè il caso (o una mano santa) ha voluto che proprio questo finesettimana ad Amatrice ci fosse la sagra dello Gnocco Riccio, e siccome le foto ai piatti con il cibo (e con loro ovviamente anche chi le scatta) mi hanno veramente stra-rotto i maroni (visto che nella maggior parte dei casi rappresentano il next level della miseria 2.0), se siete curiosi di sapere come sono fatti ve li andate a cercare. Vi basti sapere che erano DIVINI.

Innamorato perso del look

Innamorato perso del look

Il tempo sopra le nostre teste è molto incerto, ma noi restiamo più che convinti che il modo migliore per digerire quel ragù di castrato è solcare a tutta velocità gli altipiani dei Monti Sibillini.

Talmente bello da pensare di aver davvero esagerato con i peperoni

Talmente bello da pensare di aver davvero esagerato con i peperoni

Final destination: Castelluccio di Norcia.

Ridentissimo comune di pochissime anime, questo paesino si trova arroccato su una collina che domina una vallata degna dei migliori paesaggi Neo Zelandesi (dove tra l’altro non sono mai stato, ma così mi hanno riportato…)

Il paese, vi assicuro, è lì in fondo sulla sinistra...

Il paese, vi assicuro, è lì in fondo sulla sinistra…

Pare che il periodo migliore per visitare questa zona è quello che va da Maggio a Luglio, quando gran parte della vallata è ricoperta di papaveri ed altri fiori coloratissimi. Sì, è vero, le foto che si trovano su Google sono mozzafiato, ma questa spoglia escursione appena fuori stagione ha regalato una fredda ed energizzante ebbrezza di ossigeno.

IMG_5324

Prima di ritirarci al caldo della brace, una sosta la merita il lago Scandarello, che ci regala gli ultimi spunti di riflessione di fine giornata

Siamo soli in questo universo? Chi sarò fra 10 anni? Ma soprattutto, a quei pellegrini a piazza San Pietro, gliel'avranno riaperta la metro Lepanto pe falli ritornà a casa?!?

Siamo soli in questo universo? Che persona sarò fra 10 anni? Ma soprattutto, a quei pellegrini a piazza San Pietro, gliel’avranno riaperta la metro Lepanto pe falli ritornà a casa?!?